REGOLAMENTO GRUPPO

REGOLAMENTO GENERALE BURELLA RACING

TUTTI GLI UTENTI/PILOTI  ISCRITTI SUL SITO  HTTPS://BURELLARACING.COM/ O SUL GRUPPO FACEBOOK SONO TENUTI A CONOSCERE E A  RISPETTARE IL PRESENTE REGOLAMENTO.

LA PARTECIPAZIONE A CAMPIONATI/EVENTI SARÀ VALIDATA A SEGUITO DI CONFERMA DI PRESA VISIONE

E CONOSCENZA DEL REGOLAMENTO MEDESIMO.

BURELLA RACING SI RISERVA IL DIRITTO DI APPORTARE MODIFICHE ALLE NORME CHE SEGUONO PREVIA COMUNICAZIONE, QUESTE MODIFICHE SARANNO SEMPRE COMUNICATE TRAMITE NEWS NELLA HOMEPAGE DEL SITO UFFICIALE O EVIDENZIATE NEL SEGUENTE REGOLAMENTO OLTRE NELLE VARI CANALI DI COMUNICAZIONE DEL GRUPPO.

REGOLE PER ISCRIZIONE AL GRUPPO E PER LA PARTECIPAZIONE ALLE COMPETIZIONI

ESSERE ISCRITTO AL GRUPPO TRAMITE FACEBOOK O TRAMITE IL SITO UFFICIALE

COMPILANDO TUTI I MODULI E I DATI NECESSARI.

CONNESSIONE AD INTERNET ADSL O SUPERIORE MEGLIO VIA CAVO

IL GRUPPO UTILIZZA WHATSAPP COME CHAT UFFICIALE DI COMUNICAZIONE SIA PER PROVE CHE PER GARE QUINDI PER PARTECIPARE ALLE GARE SI DEVE ESSERE INSERITI NELLE CHAT DI COMUNICAZIONE DEL GIOCO A CUI SI VUOLE PARTECIPARE DOPO ESSERSI PRESENTATI NELLA CHAT NEW ENTRY

https://chat.whatsapp.com/LEyu0Sn7n9NBUTFTPRTUTG

LO STAFF PUBBLICHERÀ LINK O MESSAGGI CON LISTA ISCRIZIONI L’UTENTE DOVRÀ ISCRIVERSI SEGUENDO LE INDICAZIONI FORNITE A VENDO CURA DI LEGGERE BENE PRIMA I REGOLAMENTI GARA PUBBLICATI

LE COMUNICAZIONI ED I REGOLAMENTI RIGUARDANTI LE COMPETIZIONI VERRANNO PUBBLICATE DALLO STAFF SUI CANALI UFFICIALI DI COMUNICAZIONE UFFICIALI IN PRIMIS LE CHAT DEL GIOCO COMPETENTE POI SUL SITO UFFICIALE RIMARRANNO PERMANENTEMENTE SIA PAGINA CHE LINK AL PDF DEL REGOLAMENTO

TUTTI I PILOTI ISCRITTI AL GRUPPO E NELLE CHAT DI GIOCO DOVRANNO PARTECIPARE ALMENO A UNA GARA PER OGNI TRIMESTRE SALVO COMUNICAZIONE PER MOTIVI PARTICLARI PENA L’ESCLUSIONE DALLA CHAT

REGOLAMENTI GENERALI DEL GRUPPO E DELLE CHAT

IL GRUPPO HA VARI CANALI COMUNICATIVI,

FACEBOOK, TWITTER, ISTAGRAM, SITO INTERNET UFFICIALE, DISCORD, WHATSAPP ,YOUTUBE.

LE COMUNICAZIONI E LA PART SOCIALE DEL GRUPPO E L’INTERAZIONE TRA I PILOTI È TUTTA SU WHATSAPP

DOVE ABBIAMO 5 CHAT DEDICATE AI VARI GIOCHI SU CUI ORGANIZZIAMO EVENTI

GTSPORT, ASSETTO CORSA, PROJECTCAR2, RFACTOR2/PC NEWENTRY

AGLI PILOTI/UTENTI È RICHIESTO DI ESSERE PRESENTI E ATTIVI NELLA COMMUNITY SEGUENDO LE DISCUSSIONI, PARTECIPANDO ALLE ATTIVITÀ ORGANIZZATE GARE O EVENTI SINGOLI, O EVENTI EXTRA COME RADUNI O ALTRO.

I PILOTI/UTENTI SONO TENUTI A CONTROLLARE FREQUENTEMENTE IL SITO PER RIMANERE AGGIORNATI SU NEWS ED AGGIORNAMENTI RIGUARDO IL SITO E/O LE COMPETIZIONI E/O REGOLAMENTI.

È RICHIESTO UN COMPORTAMENTO EDUCATO E CIVILE E NON POLEMICO SIA IN GAME CHE NELLE CHAT (COMPRESE QUELLE DI GIOCO) NEI CONFRONTI DELLO STAFF, DELLA DIREZIONE GARA E DEGLI ALTRI PILOTI IN TUTTI I CANALI DI COMUNICAZIONE UFFICIALI O SUI SOCIAL DEL GRUPPO.

È DOVERE DEL CONCORRENTE INFORMARSI PER TEMPO, TRAMITE I CANALI UFFICIALI DI COMUNICAZIONE, SUI DETTAGLI DELLE COMPETIZIONI A CUI INTENDE PRENDERE PARTE.

REGOLE SVOLGIMENTO COMPETIZIONI

PER OGNI GIOCO ALL’INTERNO DEL PDF DEL REGOLAMENTO CI SARANNO LE REGOLE

SPECIFICHE PER LA GARA STESSA E LO SVOLGIMENTO DELLA SERATA QUI TROVATE LE REGOLE GENERALI

ISCRIZIONI GARA:

PER OGNI GARA SARÀ UTILIZZATO UN MODULO/SONDAGGIO CREATO SU DOODLE CON LE INDICAZIONI GARA I PILOTI INTERESSATI DOVRANNO INSERIRE IL PROPRIO NICKNAME E CLICCARE SULLA SPUNTA ISCRITTO PER ISCRIVERSI A QUELLA GARA

IN CASO DI ASSENZA SONO TENUTI A COMUNICARLO ENTRO UN’ORA DALLA GARA PER NON INCORRERE IN PENALITÀ

SVOLGIMENTO GARA

FERMO RESTANDO LE REGOLE PER OGNI GIOCO COMUNICATE NELLE VARIE SEZIONI E NEL PDF

I PILOTI DOVRANNO MANTENERE UN COMPORTAMENTO CORRETTO IN PISTA E FUORI RISPETTANDO LE PIÙ COMUNI REGOLE DI GUIDA IN UNA GARA DI SIMRACING

NON SARÀ TOLLERATO ALCUN TIPO DI RITARDO UNA VOLTA CHE LE QUALIFICHE UFFICIALI SONO PARTITE LA GARA PROSEGUE CON I TEMPI PREVISTI

I PILOTI CHE USCIRANNO DAL SERVER, CADRANNO O AVRANNO ALTRI PROBLEMI DURANTE LE QUALIFICHE O GARE E/O NON RIUSCIRANNO PIÙ A ENTRARE SARANNO CONSIDERATI RITIRATI

PRIMA DELL’INIZIO DELLE QUALIFICHE O DI UNA GARA POTREBBE RENDERSI NECESSARIO UN BRIEFING UFFICIALE IN CUI LO STAFF INFORMERÀ I PILOTI RIGUARDO PRECISE NORMATIVE DA SEGUIRE DURANTE L’EVENTO, IN QUESTO CASO È OBBLIGATORIA LA PRESENZA DEI PILOTI NEI CANALI AUDIO (PARTY O DISCORD) PER IL PERIODO RICHIESTO

I PILOTI ASSENTI AL BRIEFING NON POTRANNO PRENDERE PARTE ALL’EVENTO.

NELLA PAGINA DI UN GP TROVERETE SEMPRE INDICAZIONI RIGUARDO LO SVOLGIMENTO,  L’ORARIO E LA DURATA DI UN BRIEFING.

IL PILOTA HA IL DIRITTO ED IL DOVERE DI LEGGERE E CONOSCERE IL REGOLAMENTO UFFICIALE DEL PORTALE E DELLE COMPETIZIONI A CUI INTENDE PRENDERE PARTE.

I PILOTI POSSONO CONCORRERE PER PREMI MESSI IN PALIO DAGLI SPONSOR NELLE COMPETIZIONI CHE LO PREVEDONO.

I PILOTI UNA VOLTA ISCRITTI SONO SEMPRE CONSIDERATI PRESENTI

SARA’ LORO CURA AVVISARE IN CASO DI ASSENZA CON UN LIMITE MASSIMO DI 30 MINUTI PRIMA DELL’INIZIO DELLA COMPETIZIONE  LA COMUNICAZIONE DEVE AVVENIRE SOLO SULLA CHAT DEDICATA AL GIOCO LA CUI GARA SI È ISCRITTI

IN CASO DI MANCATA COMUNICAZIONE IL PILOTA VIENE CONSIDERAO ASSENTE INGIUSTIFICATO

LE ASSENZE SARANNO 2 ASSENTE GIUSTIFICATO

NESUNA PENALITA DI PUNTI MA REGISTRAZIONE DI ASSENZA GARA

ASSENZA INGIUSTIFICATA VERRA APPLICATA UNA SANZIONE SPORTIVE CON DECURTAZIONE PUNTI IN CLASSIFICA GARA:

PRIMA ASSENZA NON COMUNICATA:

IL PILOTA RICEVERÀ UNA PENALITÀ DI 5 PUNTI IN CLASSIFICA ED IL TEAM NE RICEVERÀ 10

SECONDA ASSENZA NON COMUNICATA:

IL PILOTA RICEVERÀ 10 PUNTI DI PENALITÀ ED IL TEAM NE RICEVERÀ 15

TERZA ASSENZA NON COMUNICATA:

IL PILOTA VERRÀ ESCLUSO DALLA COMPETIZIONE ALLA QUALE È ISCRITTO.

IL TEAM RICEVERÀ UNA PENALITÀ IN BASE AI PUNTI FATTI DAL PILOTA ESCLUSO SE SUPERIORI A 20PUNTI TUTTI PUNTI FATTI REGISTRARE DAL PILOTA SE INFERIORI 20PT DI 20PT COMUNQUE

LE ASSENZE COMUNICATE VERRANNO CONSIDEATE CONSECUTIVE IN UN CAMPIONATO E PENALIZZATE COME SOPRA SOLO.

 LA TERZA ASSENZA COMUNICATA, DÀ LUOGO IN OGNI CASO ALL’ESCLUSIONE DAL CAMPIONATO SU CUI SI EFFETTUANO.

LASSENZA IN UNA COMPETIZIONE SINGOLA DETEMINA L’ESCLUSIONE DEL PILOTA DA QUELLA GARA E UNA PENALIZZAZIONE DI -10 PUNTI ALLA GARA SUCCESSIVA A CUI PARTECIA.

SANZIONI DISCIPLINARI:

IL PROTRATTO ASSENTEISMO (COMUNICATO O NO) DAI CAMPIONATI POTRÀ PORTARE ALL’INSERIMENTO DELL’UTENTE IN UN REGIME DI CONTROLLO DA PARTE DELLO STAFF O IL PILOTA RIENTRA NEI CANONI E PARTECIPA ALLE GARE A CUI SI ISCRIVE O VERRA ESCLUSO DALLE FUTURE ISCRIZIONI

NELLE GARE A ISCRIZIONE CON QUOTA DI CAPARRA

VERRA APPLICATA ANCHE UNA SANZIONE ECONOMICHA:

L’ASSENZA DELL’UTENTE DALLE COMPETIZIONI A CUI È ISCRITTO (COMUNICATA O NO) COMPORTERÀ LA PERDITA DI UNA PARTE O DELL’INTERA QUOTA CAUZIONALE VERSATA DALL’UTENTE IN FASE DI ISCRIZIONE.

LIVREE AUTO

 L’ACCETTAZIONE DI OGNI LIVREA SARÀ A DISCREZIONE DELLO STAFF. NON SARANNO ACCETTATE LIVREE CHE CONTERRANNO MESSAGGI O ICONE PORNOGRAFICHE, RAZZISTE, INCITANTI ALL’ODIO, O CHE PER QUALUNQUE RAGIONE VENGANO VALUTATE COME INADATTE AD ESSERE TRASMESSE NELLE DIRETTE STREAMING DI PITLANETV, INDIPENDENTEMENTE SE LA COMPETIZIONE PREVEDA O MENO LA DIRETTA.

IN PISTA

È CATEGORICAMENTE VIETATO ANDARE AD EFFETTUARE CAMBI DI DIREZIONE UNA VOLTA CHE DUE AUTO IN LOTTA AVRANNO SUPERATO IL PUNTO DI FRENATA E SI TROVERANNO IN FASE DI RALLENTAMENTO. VERRÀ PENALIZZATO QUALSIASI CAMBIO DI DIREZIONE IMPROVVISO IN FRENATA CHE COSTRINGERÀ L’AUTO CHE STA TENTANDO IL SORPASSO A COMPIERE MANOVRE EVASIVE. QUESTA NORMA VALE PER TUTTE LE SESSIONI DI UN GP.

IN REGIME DI BANDIERE GIALLE È OBBLIGATORIO RALLENTARE ED È VIETATO IL SORPASSO. QUESTO POICHÉ SI È PRESENTATA UNA SITUAZIONE DI PERICOLO CHE NON CONSENTE DI MANTENERE UN’ANDATURA DA GARA.

LA DG È L’UNICA CHE PUÒ DICHIARARE IL REGIME DI BANDIERA ROSSA SOLO NEI SEGUENTI CASI:

INCIDENTE IN PARTENZA ALLA PRIMA CURVA DOVE SONO COSTRETTE AL RITIRO ALMENO IL 50%+1 DELLE AUTO IN GARA;

PROBLEMI LEGATI AL SERVER DI GIOCO CHE RENDONO IMPOSSIBILE IL NORMALE PROSEGUIMENTO DELLA SESSIONE.

I PILOTI COINVOLTI IN UN INCIDENTE DA BANDIERA ROSSA POTRANNO RIPARTIRE SOLAMENTE NEL CASO IN CUI NON SI SIANO RITIRATI A CAUSA DEI TROPPI DANNI PRIMA CHE LA GARA VENISSE FERMATA.

VENGONO CONSIDERATI DANNI DA RITIRO: ROTTURA DEL MOTORE, PERDITA DI UNO O PIÙ PNEUMATICI, PERDITA DELL’ALA POSTERIORE SU VETTURE OPEN WHEELER.

NEL CASO IN CUI VENGA DATA LA BANDIERA ROSSA PER PROBLEMI DEL SERVER EVENTUALI PILOTI DISCONNESSI POTRANNO RIENTRARE NELLA SESSIONE QUALORA NON RITIRATI PRECEDENTEMENTE PER CAUSE DIVERSE.

NEL CASO IN CUI LA DG DIA LA BANDIERA ROSSA PER PROBLEMI LEGATI AL SERVER DI GARA, ESSA SI RISERVERÀ IL DIRITTO DI RINVIARE O POSTICIPARE LA SESSIONE.

NEL CASO IN CUI UN PILOTA ESCA FUORI PISTA IL SUO RIENTRO IN CARREGGIATA DOVRÀ ESSERE EFFETTUATO SEGUENDO QUESTE NORME:

MAI RIENTRARE PERPENDICOLARMENTE ALL’ASFALTO, MA SEMPRE PARALLELAMENTE ED A VELOCITÀ CONTENUTA.

ASSICURARSI CHE NON SOPRAGGIUNGA ALCUN VEICOLO. NEL CASO IN CUI VI SIA UN’AUTO IN PROSSIMITÀ DELLA VOSTRA ASPETTATE CHE QUESTA PASSI E POI RIENTRATE IN PISTA IN SICUREZZA.

 NELLA GARA LA FUORIUSCITA DALLAPISTA SARA SEMPRE IMPOSTATA A DUE RUOTE OLTRE IL TRACCIATO O PENALITA ALTA SDA LEGGERE NEL PDF DEL REGOLAMENTO IN OGNI CASO SARA VALIDO LA DECISIONE DEL GIOCO A MENO DI CASI SPECIFICI SEGNALATI DALLO STAFF

IN TUTTE LE SESSIONI È VIETATO TAGLIARE LA LINEA CONTINUA DI IMMISSIONE IN PISTA USCENDO DALLA PITLANE.

I PILOTI GIÀ IN PISTA POSSONO INVADERE LA CORSIA DI ENTRATA O USCITA DAI BOX SOLO SE QUESTA È RICAVATA DA UNA PARTE DELLA CARREGGIATA DELLA PISTA E SOLO SE LA DELIMITAZIONE DELLA CORSIA CONSISTE IN UNA LINEA SEGNALETICA DI QUALSIASI COLORE.

SE LA CORSIA DI ENTRATA/USCITA BOX NON FA PARTE DELLA CARREGGIATA O SE LA SUA DELIMITAZIONE CONSISTE IN CORDOLI, RILIEVI, PALETTI, CONI, ZEBRATURE O QUALSIASI ALTRO ELEMENTO DIFFERENTE DALLA SEMPLICE LINEA DI VERNICE SULL’ASFALTO ALLORA LA CORSIA BOX NON PUÒ ESSERE INVASA.

.

                                                                                                QUALIFICHE

PER L’AVVIO DELLE QUALIFICHE SEGUIRE LE INDICAZIONI DELLO STAFF QUANDO NON SARANNO IN AUTOMATICO VIETATO CHIEDERE RESTART O SALTA SESSIONE DA PARTE DEI PILOTI

I PILOTI CHE AVRANNO EVENTUALI PROBLEMI DI CONNESSIONE O DECIDERANNO DI USCIRE DAL SERVER DURANTE LA SESSIONE DI QUALIFICA POTREBBERO PERDERE LA PROPRIA POSIZIONE IN GRIGLIA DI PARTENZA E SE NON RIUSCIRANNO A ENTRARE ENTRO IL TERMINE DELLE QUALIFICHE SARANNO CONSIDERATI RITIRATI

GARA

ALLA PARTENZA DELLA GARA I PILOTI DOVRANNO PRESTARE MASSIMA ATTENZIONE EVITANTO QUALSIASI CONTATTO CALCOLANDO TRAIETTORIE E LA PRESENZA DEI PILOTI AFFIANCO DAVANTI E DIETRO EVITANDO ASSOLUTAMENTE MANOVRE DI TAGLIO DELLE TRAIETTORIE AVVERSARI SOPRATTUTTO IN FRENATA E ZONE CRITICHE NELLE PRIME CURVE CERCANDO DI METTERSI IN FILA INDIANA PRIMA POSSIBILE

NELLA MAGGIOR PARTE DEI CASI LA RESPONSABILITÀ DI UN CONTATTO VA A CHI STA PER EFFETTUARE IL SORPASSO. I PILOTI IN BATTAGLIA DEVONO LASCIARSI LO SPAZIO NECESSARIO AFFINCHÉ ENTRAMBI POSSANO PROSEGUIRE APPAIATI QUANDO LA VETTURA CHE TENTA IL SORPASSO RISULTA ANCHE SOLO MINIMAMENTE AFFIANCATA ALL’AUTO DAVANTI.

L’INGAGGIO È LA MANOVRA CHE IL PILOTA ATTUA PER COMPIERE UN SORPASSO SUL SUO DIRETTO AVVERSARIO. SI DEFINISCE A IL PILOTA INSEGUITORE E B IL PILOTA INSEGUITO. DI SEGUITO LE CONDIZIONI AFFINCHÉ L’INGAGGIO SIA EFFETTUATO IN MODO REGOLARE:

  1. ATTACCO: IL PILOTA A PUÒ TENTARE L’INGAGGIO SOLO SE IL PILOTA B NON HA RAGGIUNTO IL PUNTO DI ATTACCO ALLA CURVA, OSSIA IL MOMENTO IN CUI IL PILOTA AGISCE SULLO STERZO PER IMPOSTARE LA CURVA.
  2. DIFESA: IL PILOTA B PUÒ DIFENDERE LA PROPRIA POSIZIONE FIN QUANDO LA VETTURA CHE TENTA IL SORPASSO RISULTA ANCHE SOLO MINIMAMENTE AFFIANCATA ALL’AUTO DAVANTI.
  3. AFFIANCAMENTO: DAL MOMENTO IN CUI LA VETTURA CHE TENTA IL SORPASSO RISULTA ANCHE SOLO MINIMAMENTE AFFIANCATA ALL’AUTO CHE PRECEDE E FIN QUANDO PERMANE IL MINIMO AFFIANCAMENTO, ENTRAMBI DEVONO CONSIDERARE LA PISTA DIVISA PER IL NUMERO DI PILOTI CHE LA OCCUPANO SENZA MAI INVADERE LO SPAZIO DELLA/E AUTO AFFIANCATA/E.

IL PILOTA CHE VARIA LA SUA DIREZIONE CONTRO UN SUO AVVERSARIO È SEMPRE CONSIDERATO COLPEVOLE DI UN EVENTUALE CONTATTO. SE ENTRAMBI I PILOTI MUOVONO VERSO LA STESSA DIREZIONE COLLIDENDO TRA LORO L’INCIDENTE SARÀ SEMPRE VALUTATO COME CONTATTO DI GARA.

  1. PERCORRENZA CURVA: IN PROSSIMITÀ DI UNA CURVA, NEL CASO IN CUI I PILOTI A E B PROCEDONO UNO DI FIANCO ALL’ALTRO, ENTRAMBI I PILOTI DEVONO CONSIDERARE LA PRESENZA DELL’AVVERSARIO E CEDERE SPAZIO SUFFICIENTE AFFINCHÉ ENTRAMBI POSSANO COMPLETARE LA MANOVRA IN CURVA.

REGOLE PER USARE LA SCIA DEL PILOTA DA SORPASSARE

NELL’EFFETTUARE UN TENTATIVO DI SORPASSO IL PILOTA A PUÒ RESTARE IN SCIA AL PILOTA B PER TUTTA LA FASE DI SORPASSO FINO AD UNA RAGIONEVOLE DISTANZA PRIMA DEL PUNTO DI FRENATA EVITANDO QUINDI DI RESTARE VICINI AL PILOTA B NEL MOMENTO IN CUI SI INIZIA A FRENARE. UN EVENTUALE INCIDENTE IN QUESTA FASE È IMPUTABILE AL PILOTA INSEGUITORE CON PUNTI CLASSIFICA E/O PENALITÀ TEMPO.

 REGOLE PER RICONQUISTARE LA TRAIETTORIA IDEALE

DOPO AVER EFFETTUATO IL SORPASSO DEL PILOTA B, IL PILOTA A PUÒ RICONQUISTARE LA TRAIETTORIA IDEALE. NON PUÒ RIALLINEARSI SUBITO DOPO IL SORPASSO SE IN PROSSIMITÀ DI UN PUNTO DI STACCATA. IN QUESTO CASO UN TAMPONAMENTO DA PARTE DEL PILOTA B AL PILOTA A È IMPUTATO AL PILOTA A CON SANZIONI IN PUNTI CLASSIFICA E/O PENALITÀ TEMPO.

 COLLISIONE NEL PUNTO DI CORDA

IL PILOTA INTERNO DEVE COMPIERE LA MANOVRA DI SORPASSO INTERNA SENZA FRENARE O RALLENTARE LA SUA CORSA CONTRO IL PILOTA ESTERNO. NON PUÒ QUINDI ENTRARE TROPPO VELOCE IN CURVA, FRENARE LA CORSA CONTRO LA FIANCATA DEL PILOTA ESTERNO E GRAZIE AD ESSA COMPIERE IL SORPASSO, DIVERSAMENTE INDICATO COME ‘SORPASSO CON SPONDA’. IN CASO DI INCIDENTE DI PARTICOLARE GRAVITÀ O IN CASO DI INCIDENTE E SORPASSO SENZA CHE VENGA SUCCESSIVAMENTE E TEMPESTIVAMENTE RESTITUITA LA POSIZIONE, IL PILOTA INTERNO È PUNIBILE CON SANZIONE IN PUNTI CLASSIFICA E/O PENALITÀ TEMPO.

COLLISIONE IN USCITA CURVA

IN USCITA CURVA IL PILOTA INTERNO HA DIRITTO AD ALLARGARE FINO AL CORDOLO OPPOSTO SENZA LASCIARE SPAZIO SOLO SE L’AUTO AVVERSARIA È ARRETRATA DI ALMENO MEZZA AUTO RISPETTO ALLA PROPRIA, IN CASO CONTRARIO È OBBLIGATORIO LASCIARE SPAZIO SUFFICIENTE PER L’AVVERSARIO. IN CASO DI INCIDENTE DI PARTICOLARE GRAVITÀ O IN CASO DI INCIDENTE E SORPASSO SENZA CHE VENGA SUCCESSIVAMENTE E TEMPESTIVAMENTE RESTITUITA LA POSIZIONE, IL PILOTA INTERNO È PUNIBILE CON SANZIONE IN PUNTI CLASSIFICA E/O PENALITÀ TEMPO.

IN FASE DI SORPASSO A CHI STA DAVANTI È CONSENTITO UN SOLO CAMBIO DI TRAIETTORIA CON SUCCESSIVO RIAVVICINAMENTO ALLA LINEA INIZIALE SENZA POTERLA OCCUPARE. QUESTO SIGNIFICA CHE IL PILOTA CHE STA PER SUBIRE IL SORPASSO HA DIRITTO A MUOVERSI UNA VOLTA PER INTERROMPERE LA SCIA E POI POTRÀ TORNARE VERSO LA SUA TRAIETTORIA ORIGINALE PER IMPOSTARE LA CURVA, MA LASCIANDO ALMENO LA LARGHEZZA DI UN’AUTO FRA SÉ ED IL LIMITE DELLA PISTA.

IN FASE DI DOPPIAGGIO UN PILOTA DOVRÀ PRESTARE ATTENZIONE NEL FARSI SUPERARE SENZA DARE BATTAGLIA ALLE VETTURE PIÙ VELOCI.

È VIETATO AL PILOTA DOPPIATO DI FRENARE BRUSCAMENTE O COMPIERE QUALSIASI MOVIMENTO IMPROVVISO CHE POSSA CREARE UNA SITUAZIONE DI PERICOLO DURANTE UN DOPPIAGGIO.

AL TERMINE DELLA SESSIONE I PILOTI DOVRANNO ATTENDERE LA FINE GARA DENTRO LA PISTA , SENZA USCIRE DAL GIOCO ,FINO ALLA USCITA DELLE SCHERMATE  DI GIOCO CON LE CLASSIFICHE E RELATIVA COMUNICAZIONE DI SALVATAGGIO DALLO STAFF, IN QUANTO POTREBBE IL GIOCO ESCLUDERLI DALLE  CLASSIFICHE STESSE E COSI POI IL PILOTA  VERRA CONSIDERATO RITIRATO DALLA GARA .

PENALITÀ E SANZIONI DURANTE LA GARA

CON LA STAGIONE 2020 AVVIEREMO UN REGIME DI COMUNICAZIONI SCRITTE IN CASO DI SEGNALAZIONI PER ERRORI O PENALITA DA ASSEGNRE AI PILOTI

SARA CREATA UNA CHAT APPOSITA DENOMINATA DIREZIONE GARA

 PER LE COMUNICAZIONI DURANTE LE GARE

QUI LO STAFF INVIERÀ LE COMUNICAZIONI AI PILOTI

I PILOTI DOVRANNO ORGANIZZARSI PER AVERE LA POSSIBILITA DI LEGGERLE MENTRE GUIDANO E SEGUIRE LE DIRETTIVE IMPARTITE DALLA DIREZIONE DI GARA

OVE PREVISTA LA CHAT NEL GIOCO LO SEGNALEREMO DIRETTAMENTE ANCHE NELLA CHAT DI GIOCO

LE PENALITÀ SONO CUMULABILI QUALORA UN PILOTA SI RENDA PROTAGONISTA DI PIÙ INFRAZIONI DURANTE LA STESSA GARA

LA DG POTRÀ TENERE CONTO DELLE PENALITÀ GIÀ ACCUMULATE DA UN PILOTA IN UNA COMPETIZIONE PER ASSEGNARGLI UNA SANZIONE ADEGUATA AD INFRAZIONI REITERATE.

NEL CASO IN CUI UN PILOTA ACCUMULI PIÙ RICHIAMI DURANTE IL CAMPIONATO O NON SCALI EVENTUALI PENALITA ASSEGNATE DURANTE LA GARA LA DG COMMINERÀ UNA PENA DA SCONTARE AL PRIMO GP UTILE IN BASE ALL’ENTITÀ DEI RICHIAMI AVUTI DAL PILOTA.

I CONTATTI DI GARA HANNO VALENZA ED INTERPRETAZIONE DIVERSA A SECONDA DELLE MODALITÀ E LA DG VALUTERÀ OGNI INCIDENTE SEGUENDO UNA LINEA DI GIUDIZIO QUANTO PIÙ UNIFORME POSSIBILE

I PILOTI SONO OBBLIGATI ENTRAMBI A MANDARE I VIDEO DEI CONTATTI DALLA PROPRIA VISUALE

LA DIREZIONE DI GARA IN ALCUNI GIOCHI NON RIESCE A SEGUIRE TUTTE LE AUTO QUINDI IN CASO DI CONTATTI SARANNO I PILOTI STESSI A FINE GARA FARE EGNALAZIONE E A DOVER MANDARE I VIDE PER POTER GIUDICARE L’EPISODIO

QUALSIASI DECISIONE PRESA DALLA DG IN MERITO AD UN CONTATTO, NON CREA IN NESSUN CASO UN PRECEDENTE. OGNI CONTATTO VERRÀ VALUTATO, ESAMINATO E GIUDICATO IN MANIERA AUTONOMA ED INDIPENDENTE.

LE PENALITÀ VERRANNO ASSEGNATE IN BASE A QUANTO VISIBILE NEL REPLAY DEL SERVER O DAI VIDEO INVIATI

DIREZIONE GARA

 LA DG VISIONERÀ IL COMPORTAMENTO DI TUTTI PILOTI NEL PRE E POST GARA TENENDO CONTO DI TUTTO CIÒ CHE AVVERRÀ NEI PRIMI 3 GIRI. A PRESCINDERE DA EVENTUALI RECLAMI, SARANNO SANZIONATE TUTTE LE EVENTUALI SCORRETTEZZE RILEVATE IN QUESTA PORZIONE DI GARA

COMPRENSIVO IL COMPORTAMENTO IN CHAT OVE È VIATATO CREARE POLEMICHE E DISCUSSIONI.

 PER PRESENTARE UN RECLAMO DOVETE CONTATTARE UN MEMBRO DELLO STAFF SEGNALARE CHE PRESENTERA RICORSO PER UN CONTATTO E INVIARE IL VIDEO LO STAFF CHIEDERA IL VIDEO ANCHE ALL’ALTRO O ALTRI PILOTI COINVOLTI E VALUTERA L’EPISODIO SENZA I VIDEO NON SI POTRA PRESENTARE UN RICORSO.

NEL CASO IN CUI LA DG, DOPO AVER VALUTATO UN EPISODIO, RITENGA OPPORTUNO PENALIZZARE UN PILOTA, QUEST’ULTIMO AVRÀ FACOLTÀ DI CHIEDERE UNA REVISIONE ENTRO E NON OLTRE 24 ORE DALLA PUBBLICAZIONE DEL REFERTO SEMPRE SCRIVENTO ALLA CHAT DIREZIONE GARA

IL GIUDIZIO DELLA DG DOPO UNA REVISIONE NON È PIÙ RECLAMABILE.

NEL CASO NON PROVENGANO RECLAMI NEI MODI O NEI TEMPI STABILITI, LA DG UFFICIALIZZERÀ IL RISULTATO. QUALSIASI RECLAMO PRESENTATO DOPO L’UFFICIALITÀ, NON VERRÀ PRESO IN CONSIDERAZIONE IN NESSUN CASO.

IN NESSUN CASO È AMMESSO RECLAMARE CONTRO LA DG ALL’INTERNO DEL SITO WEB, CHAT. O ALTRI CANALI DEL GRUPPO

 REGOLAMENTO BLACKLIST

L’ADOZIONE DI UNA BLACKLIST RISPONDE ALLA NECESSITÀ DI INTERVENIRE IN MANIERA PIÙ INCISIVA SU DETERMINATI COMPORTAMENTI ADOTTATI DAGLI UTENTI CHE POSSONO MANIFESTARSI NEL CORSO DEI CAMPIONATI E, PIÙ IN GENERALE, NELLA LORO PERMANENZA SU E-RACING SERIES. IL PRESENTE REGOLAMENTO HA LO SCOPO DI SCONGIURARE DETERMINATI COMPORTAMENTI (DI SEGUITO ELENCATI) CHE LEDONO LA SERENITÀ DELLA COMMUNITY E DEL CORRETTO SVOLGIMENTO DI TUTTE LE COMPETIZIONI ORGANIZZATE E/O GESTITE DAL PORTALE. CONSEGUENTEMENTE, OGNI NORMA DI QUESTO REGOLAMENTO VA COMUNQUE INTERPRETATA ALLA LUCE DI QUESTE DUE FINALITÀ.

15.1 NORME GENERALI:

15.1.1 LA BLACKLIST È UN ELENCO DI NOMINATIVI GESTITO DALLO STAFF DI E-RACING SERIES A CUI SONO PRECLUSE DETERMINATE ATTIVATE E/O LA PARTECIPAZIONE AD ALCUNE INIZIATIVE DEL SITO;

15.1.2 L’ENTRATA IN BLACKLIST È REGOLATA ESCLUSIVAMENTE DAL PRESENTE REGOLAMENTO, NESSUN UTENTE PUÒ RICHIEDERE L’ISCRIZIONE DI ALTRI UTENTI ALLA BLACKLIST;

UTENTI SEGNALATI IN BLACKLIST

ENTRERANNO NELLA BLACKLIST I SEGUENTI UTENTI:

GLI UTENTI CHE VIOLERANNO LE NORME DEL PRESENTE REGOLAMENTO, RELATIVAMENTE ALLA SEZIONE SANZIONI SPORTIVE O COMPORTAMENTALI E NON OSTANTE LE SEGNALAZIONI DELLO STAFF CONTINUANO IN DETTE INFRAZIONI

GLI UTENTI CHE, IN CONSEGUENZA DELLE LORO ATTIVITÀ SPORTIVE, VERRANNO RITENUTI MERITEVOLI DALLO STAFF DI ENTRARE IN BLACKLIST;

 GLI UTENTI CHE RITIRERANNO LA PROPRIA ISCRIZIONE AI CAMPIONATI FUORI DAI TERMINI CONCESSI DAL PRESENTE REGOLAMENTO.

GLI UTENTI CHE LASCIAN LE CHAT DI GRUPPO SENZA COMUNICARE NULLA ALLO STAFF

GLI UTENTI CHE VERRANNO INSERITI IN BLACK LIST PER EPISODI DI INDISCIPLINA O PER VIOLARE IL REGOLAMENTI NELLE CHAT POTRANNO ESSERE SPOSTATI NELLA CHAT BLACKLIST  E ISOLATI DAL RETO DEI PILOTI FINO A DECISIONE DI RIPRISTINO DA PARTE DELLO STAFF

ATTIVITÀ PRECLUSE E CONSEGUENZE DELLA BLACKLIST:

AGLI UTENTI IN BLACKLIST VERRÀ PRECLUSA LA PARTECIPAZIONE AD I CAMPIONATI ORGANIZZATI E/O GESTITI DEL SITO, ESCLUSI QUELLI DI CUI AL CAPO SUCCESSIVO.

AGLI UTENTI IN BLACKLIST VERRÀ PRECLUSA LA PARTECIPAZIONE AGLI SPECIAL EVENT DEL SITO.

GLI UTENTI IN BLACKLIST PERDERANNO IL DIRITTO A QUALSIASI PREMIO VINTO NELLA STAGIONE DI RIFERIMENTO.

USCITA DALLA BLACKLIST:

USCIRANNO DALLA BLACKLIST I SEGUENTI UTENTI:

GLI UTENTI CHE PARTECIPERANNO SENZA ALCUNA ASSENZA AI CAMPIONATI APPOSITAMENTE ORGANIZZATI IN CUI SARANO INSERITI PER RECUPERARE E REINTEGRARSI E SEGNALATI DAL SITO

L’USCITA DALLA BLACKLIST NON DÀ DIRITTO AI PREMI PERSI IN CONSEGUENZA DELLA STESSA

REGOLAMENTO QUOTA CAUZIONALE NELLE GARE CON QUESTA MODALITA

LA QUOTA CAUZIONALE E DI 10€ SI COMPONE DI 2.5€ PER L’ISCRIZIONE ALLA GARA E DI 7.5€ DI CAUZIONE

LA QUOTA CAUZIONALE, IN BASE AL NUOVO REGOLAMENTO PREVISTA PER LA STAGIONE 2020, È UNA QUOTA CHE IL PILOTA VERSA AL MOMENTO DELL’ISCRIZIONE. TALE QUOTA VIENE RIMBORSATA PER INTERO AL TERMINE DEL CAMPIONATO SE IL PILOTA HA PARTECIPATO A TUTTI I ROUND.

AL TERMINE DEL CAMPIONATO I PILOTI POTRANNO SCEGLIERE SE ESSERE RIMBORSATI DELLA PARTE DI QUOTA CAUZIONALE 7.5€  O UTILIZZARE IL CREDITO PER ALTRI CAMPIONATI ORGANIZZATI DA BURELLA RACING CON QUOTA CAUZIONALE

TALE SOLUZIONE È STATA STUDIATA PER EVITARE L’ABBANDONO PREMATURO DEI CAMPIONATI CHE SPESSO CONDIZIONANO NEGATIVAMENTE I ROUND FINALI DEI CAMPIONATI.

IL RIMBORSO DELLA QUOTA PUÒ SEGUIRE 2 MODALITÀ DIVERSE, INDICATE NEL REGOLAMENTO SPECIFICO DEL CAMPIONATO:

16.4.1 METODO 1 – CAUZIONALE PROGRESSIVA:

  1. ROUND QUOTA RIMBORSATA MULTA SALTO ROUND*  SALDO

1             X€**    X€**    X€**

2             X€**     X€**     X€**

3             X€**     X€**     X€**

4             X€**     X€**     X€**

5             X€**     X€**     X€**

“              “              “              “

LE QUOTE PER GARA SARANNNO SEGNALATE NEL PDF DEL REGOLAMENTO GARA

*MULTA SALTO ROUND: È UNA SANZIONE CHE VIENE DETRATTA DALL’IMPORTO INDICATO NEL ROUND FINALE IN CASO DI ASSENZA INGIUSTIFICATA E/O NON COMUNICATA

METODO 2 – CAUZIONALE SECCA:

LA QUOTA CAUZIONALE VERSATA SARÀ RESTITUITA SOLO QUANDO L’UTENTE SARÀ PRESENTE A TUTTI I ROUND DEL CAMPIONATO.

N.B. L’UTILIZZO DI RISERVE EVITA ESCLUSIVAMENTE LA DECURTAZIONE DELLA QUOTA CAUZIONALE

L’UTENTE SARÀ CONSIDERATO ASSSSENTE GIUSTIFICATO SOLO SE REGOLARMENTE COMUNICATO COME DA REGOLAMENTO GENERALE

GLOSSARIO, BANDIERE E SEGNALETICA

PISTA: VIENE CONSIDERATA “PISTA” QUELLA LINGUA DI ASFALTO DELINEATA TRA DUE RIGHE BIANCHE POSIZIONATE AI BORDI DELLA MEDESIMA. NON SONO CONSIDERATI ELEMENTI DELLA PISTA I CORDOLI, SOLITAMENTE VERNICIATI DI COLORE BIANCO/ROSSO. TUTTE LE SUPERFICI OLTRE LA LINEA BIANCA SONO DA CONSIDERARSI FUORI PISTA. LA LINEA BIANCA È PARTE DELLA PISTA.

PITLANE: SI DEFINISCE PITLANE LA CORSIA RISERVATA ALL’IMMISSIONE E ALLA RIPARTENZA DALLA PROPRIA PIAZZOLA DI SOSTA. AL SUO INGRESSO SOLITAMENTE SI TROVA UN CARTELLO CHE NE INDICA IL LIMITE DI VELOCITÀ IN PERCORRENZA ED AL SUO TERMINE UN SEMAFORO CHE INDICA SE È POSSIBILE RIENTRARE IN PISTA E SE CI SONO VEICOLI CHE SOPRAGGIUNGONO A PASSO SOSTENUTO.

BOX: PER BOX SI INTENDE IL GARAGE NEL QUALE LA VETTURA VIENE ASSEGNATA ALL’INGRESSO NEL SERVER. USCENDO DAL BOX CI SI IMMETTE NELLA PITLANE.

GIRO DI LANCIO: IL PRIMO GIRO DI PISTA NON CRONOMETRATO CHE UN PILOTA EFFETTUA APPENA SCESO IN PISTA. SOLITAMENTE È UN GIRO ABBASTANZA LENTO IN CUI IL PILOTA SI ASSICURA DI PORTARE IN TEMPERATURA LA SUA AUTO PER POTERLA SFRUTTARE AL MASSIMO NEL SUO TENTATIVO DI GIRO VELOCE. AL PASSAGGIO SUL TRAGUARDO AL TERMINE DEL GIRO DI LANCIO INIZIERÀ IL SUO GIRO CRONOMETRATO.

GIRO LANCIATO: O ANCHE GIRO VELOCE. È IL GIRO CRONOMETRATO CON IL QUALE UN PILOTA TENTA DI FAR REGISTRARE IN QUALIFICA IL SUO MIGLIOR TEMPO PER AGGIUDICARSI LA POLE POSITION.

POLE POSITION: È IL RICONOSCIMENTO PER AVER FATTO SEGNARE IL MIGLIOR TEMPO NELLA SESSIONE DI QUALIFICA. IL PILOTA IN POLE POSITION SCATTERÀ DAVANTI A TUTTI NELLA GARA.

GRIGLIA DI PARTENZA: È L’INSIEME DELLE CASELLE DISEGNATE SUL RETTILINEO PRINCIPALE DI UN CIRCUITO. DELIMITA LA POSIZIONE DI PARTENZA DI OGNI AUTO IN BASE AI RISULTATI DELLE QUALIFICHE.

GIRO DI FORMAZIONE: SI TRATTA DI UN GIRO EFFETTUATO A VELOCITÀ RIDOTTA PARTENDO DALLA GRIGLIA SUL RETTILINEO PRINCIPALE, TALVOLTA DIETRO LA SAFETY CAR. IN QUESTO GIRO I PILOTI SI PREOCCUPANO DI MANDARE IN TEMPERATURA GLI PNEUMATICI PER POTER AVERE UNO SCATTO OTTIMALE ALLA PARTENZA.

PARTENZA: È IL PROCESSO CHE DÀ INIZIA ALLA SESSIONE DI GARA. PUÒ AVVENIRE DA FERMI O IN MOVIMENTO. NELLA PARTENZA DA FERMI UNA VOLTA TERMINATO IL GIRO DI FORMAZIONE I SEMAFORI SI ACCENDERANNO UNA COLONNA ALLA VOLTA FINO AD ILLUMINARSI TUTTI. AD ILLUMINAZIONE COMPLETA SI SPEGNERANNO SENZA PREAVVISO E DA QUEL MOMENTO SAREMO IN GARA. IN UNA PARTENZA LANCIATA IL GIRO DI FORMAZIONE FINISCE QUANDO LA DIREZIONE GARA COMUNICA LA CONDIZIONE DI BANDIERA VERDE AI PILOTI AL TERMINE DEL GIRO DI FORMAZIONE.

GIRO DI RIENTRO: È IL GIRO DI RAFFREDDAMENTO A SESSIONE TERMINATA. I PILOTI RIPORTANO LE AUTO SULLA LORO PIAZZOLA DI SOSTA E RIENTRANO SUCCESSIVAMENTE NEL BOX.

SAFETY CAR: DETTA ANCHE SC. È LA VETTURA DI SICUREZZA E VIENE IMPIEGATA NEL CASO IN CUI CI SIA UNA SITUAZIONE DI GRAVE PERICOLO IN PISTA CHE RENDA NECESSARIA LA NEUTRALIZZAZIONE DELLA.

DOPPIAGGIO: IL DOPPIAGGIO È LA FASE DI GARA CHE SI VERIFICA NEL MOMENTO IN CUI I LEADER SI APPRESTANO A SORPASSARE LE VETTURE PIÙ LENTE IN FONDO AL GRUPPO DOPO AVER ACCUMULATO SU DI LORO UN INTERO GIRO DI VANTAGGIO.

DIREZIONE GARA: SI TRATTA DELL’ORGANICO CHE SUPERVISIONA LO SVOLGIMENTO DI UNA SESSIONE. I MEMBRI DELLA DIREZIONE GARA HANNO LA FACOLTÀ DI PENALIZZARE I PILOTI QUALORA SI RENDESSERO PROTAGONISTI DI UNA O PIÙ INFRAZIONI DI QUESTO REGOLAMENTO E/O DEL REGOLAMENTO RELATIVO AD UNA COMPETIZIONE SPECIFICA.

CAMPIONATO: IL CAMPIONATO È LA FORMA DI COMPETIZIONE PIÙ COMUNE SU E-RACING SERIES. SI TRATTA DI UNA SERIE DI GARE I CUI RISULTATI ATTRIBUISCONO DEI PUNTEGGI PREDEFINITI AI PILOTI IN BASE AL LORO ORDINE DI ARRIVO. SOLITAMENTE IN UN CAMPIONATO SI GAREGGIA PER UNA CLASSIFICA PILOTI ED UNA CLASSIFICA TEAM. SARANNO DECRETATI VINCITORI IL PILOTA ED IL TEAM CHE AL TERMINE DEL CAMPIONATO AVRANNO TOTALIZZATO IL MAGGIOR NUMERO DI PUNTI.

BANDIERA GIALLA:

PERICOLO IN PISTA. QUANDO ESPOSTA IL PILOTA DEVE RALLENTARE E ACCERTARSI DELLA PRESENZA DEL PERICOLO E ADOTTARE MISURE TALI PER EVITARE INCIDENTI O ULTERIORI SITUAZIONI DI PERICOLO.

BANDIERA BIANCA:

LA BANDIERA BIANCA INDICA LA PRESENZA DI UN VEICOLO LENTO SULLA PISTA COME UNA MONOPOSTO IN AVARIA, UN’AMBULANZA, IL CAMION DI RIMOZIONE O LA SAFETY CAR E ORDINA AI PILOTI DI DIMINUIRE LA VELOCITÀ.

BANDIERA ROSSA:

LA BANDIERA ROSSA INDICA CHE LA GARA, LE PROVE LIBERE, O LE QUALIFICHE UFFICIALI SONO STATE SOSPESE E POSSONO TERMINARE ANTICIPATAMENTE, SE NECESSARIO. GENERALMENTE LA SI USA IN DUE CASI, QUELLO DELLA PIOGGIA TORRENZIALE TALE DA IMPEDIRE LA VISIBILITÀ AI PILOTI, O IN UN INCIDENTE CON PRESENZA DI FERITI.

BANDIERA VERDE:

FINE DEL PERICOLO PRECEDENTEMENTE SEGNALATO. LA CORSA RIPRENDE. VIENE UTILIZZATA ANCHE NELLE PARTENZE CON GIRO LANCIATO PER INDICARE IL VIA DELLA SESSIONE DI GARA. ALLO STESSO MODO È EQUIVALENTE ALLA LUCE VERDE DEL SEMAFORO IN FONDO ALLA PITLANE.

LA BANDIERA BIANCA E NERA SUDDIVISA A METÀ DA UNA DIAGONALE È SVENTOLATA A UN PILOTA IN ASSETTO CORSA CON UN NUMERO DI SECONDI DA SCALARE  E INFORMA IL PILOTA CHE IL SUO COMPORTAMENTO È STATO CONSIDERATO ANTISPORTIVO DAI GIUDICI DI CORSA, E CHE DEVE SCALARE I SECONDI DI PENALITA ENTRO LA CONCLUSIONE DEL GIRO IN CORSO SE PASSERÀ LA LINEA DEL TRAGUARDO SENZA SCONTARE TALE PENALITA VERRÀ VERRÀ SQUALIFICATO IMMEDIATAMENTE

BANDIERA NERA:

SQUALIFICA. OBBLIGO DI FERMARSI AI BOX AL TERMINE DEL GIRO E RITIRARE LA VETTURA.

BANDIERA BLU:

AVVISO DI IMMINENTE DOPPIAGGIO DA PARTE DI VETTURE PIÙ VELOCI.

BANDIERA A SCACCHI:

TERMINE DELLA SESSIONE. CONCLUDERE IL GIRO E RIENTRARE AL BOX.

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: